Gates EuropeWorldwide
Europe/Africa

Europe/Africa: English (EU) français Russkij Deutsch Español Polski Italiano Türkçe Nederlands Ceština
We use cookies to understand how you use our site and to improve your experience. To learn more, please review our Cookie Policy. By continuing to use our site, you consent to the use of our cookies and our revised Privacy Policy. Accept


Per il rilascio immediato May 27, 2014

Contatta: Patricia Vauzelle

Patricia.Vauzelle@gates.com

Disaccoppiatore antivibrazione per alternatore (Alternator Isolator Decoupler, AID) Gates

Gates, leader mondiale nella produzione di cinghie di trasmissione di potenza, rifornisce quasi tutte le case costruttrici di automobili nel mondo.  Tuttavia, molti non sanno che Gates è anche una delle principali aziende di progettazione e produzione di componenti metallici come tenditori e galoppini.  All'avanguardia nei metodi di progettazione e fabbricazione, Gates sta sviluppando un nuovo prodotto per il mercato OE: il disaccoppiatore antivibrazione per alternatore (AID). 

I dispositivi antivibrazione per alternatori vengono utilizzati per ridurre i potenziali pericoli derivanti da una vibrazione torsionale su sistemi di trasmissione a cinghie accessorie.  Gli impulsi di coppia creati dalla combustione del motore producono una vibrazione torsionale alla puleggia dell'albero e vengono trasmessi attraverso le cinghie a serpentina a tutti gli accessori nell'ABDS.  Queste vibrazioni causano variazioni continue di velocità ad ogni giro di motore. 

Ciò riguarda in particolare l'alternatore, poiché ha un'inerzia relativamente alta e una puleggia ridotta.  Quest'ultima amplifica la vibrazione angolare e, unitamente all'alta inerzia, rende necessarie coppie alte per spingere il rotore.  Alla fine di ogni corsa di compressione (due per ogni giro in un motore a quattro cilindri), la velocità della trasmissione si riduce leggermente; di conseguenza, la massa del rotore dell'alternatore diventa elevata.  Questa coppia alta, aumentando e riducendo la velocità della trasmissione in continuazione, provoca quindi l'alternanza di picchi di alta tensione della cinghia, un movimento eccessivo del braccio del tenditore, un cinguettio nello slittamento della cinghia e una forte vibrazione della stessa. 

L'AID è formato da una puleggia, alcuni cuscinetti, una frizione unidirezionale, un albero, una molla di torsione e una copertura.  La molla viene utilizzata per ridurre o isolare la vibrazione.  La frizione unidirezionale permette all'AID di effettuare il disaccoppiamento o di attivare il funzionamento a ruota libera.  La copertura è fissata all'AID e non è necessario rimuoverla per eseguire la manutenzione o l'installazione. 

La puleggia è collegata all'albero attraverso la molla di
torsione e la frizione unidirezionale.  La rigidità della
molla viene determinata in modo che la prima vibrazione
sia inferiore alla frequenza prodotta quando il motore gira
al minimo. 

La vibrazione viene attenuata al rotore, riducendo così i
picchi di tensione ed eliminando il cinguettio della cinghia.
Durante l'avvio, lo spegnimento e i cambi di marcia, la
frizione unidirezionale  provoca il disaccoppiamento,
eliminando quindi i rumori  della cinghia.